Skip to content

Giorno del Ricordo

ricordo
Per il Giorno del Ricordo e rinnovare la memoria della tragedia di tutte le vittime delle foibe il Comune di Messina ha prodotto il video che pubblichiamo

Per commemorare il Giorno del Ricordo, istituito con la legge 30 marzo 2004 n. 92 per conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra, il Comune di Messina ha prodotto un video che pubblichiamo

 

 

Grazie all’Associazione degli esuli e alle testimonianze raccolte da Romano Bosich, gli Assessori Enzo Caruso e Laura Tringali, rispettivamente con deleghe alla Cultura e alle Politiche Giovanili e all’Istruzione e alle Pari Opportunità hanno voluto proporre una riflessione su una drammatica pagina di storia del nostro Paese ancora poco nota.

Con particolare riferimento ai giovani e agli alunni delle scuole i due Assessori dichiarano congiuntamente l’estrema necessità di lottare contro l’indifferenza, il disinteresse, la noncuranza, che spesso si nutrono della mancata conoscenza della storia e dei suoi eventi.

La Cultura è CONOSCENZA e conoscere significa comprendere il valore di fatti e cose. Significa riscoprire pagine di storia dimenticate o opportunamente occultate restituendo ad esse la corretta chiave di lettura educativa a monito di ogni negazionismo o di interpretazioni distorte e contestualizzate.
“La memoria va difesa ogni giorno con le nostre azioni per allontanare – continuano gli Assessori Caruso e Tringali – i rischi delle persecuzioni di ogni tipo e affermare con convinzione il valore e l’importanza dell’educazione alla pace, al rispetto della diversità e della dignità di ogni individuo”.

Il video ricco di testimonianze di esuli e filmati storici è stato realizzato grazie alla collaborazione di Romano Bosich, Maria Cacciola, Andrea Parisi e all’attore Andrea Vasone.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email