Skip to content

Giro d’Italia: a Messina vince il francese Demare

giro-tappa

Grande festa in città per l’arrivo della quinta tappa del giro d’Italia. Il gruppo rosa, partito da Catania alle 11:30, è arrivato in città intorno alle 16:00. La tappa è stata vinta dal francese Dèmare che, in volata, ha battuto Gavirizia (secondo); a seguire, Nizzolo (terzo), Ballerini (quarto) e Girmay (quinto).

Le parole del vincitore all’arrivo: “Sono felicissimo di aver vinto al Giro. Lo sprint è stato molto ordinato dal mio punto di vista anche se è potuto apparire caotico. Sono stato paziente prima di lanciare il mio sprint. Ho perso terreno sul GPM ma i miei compagni di squadra hanno fatto un gran bel lavoro per riportarmi sotto in discesa e successivamente per tenere a distanza Cavendish ed Ewan. La mia vittoria di oggi significa che nel ciclismo non bisogna mai arrendersi”.

In classifica generale comanda invece Juan Pedro Lopez Perez, il quale ha dichiarato: “E’ incredibile avere addosso la Maglia Rosa. Non riesco ancora a crederci. Oggi è stata la mia giornata più bella da quando sono corridore. Sono rimasto nelle posizioni di avanguardia fino alla fine per evitare problemi. Sto vivendo un sogno!”.

Grande entusiasmo della gente che, sin dalle 14:00, ha preso d’assalto la Via Garibaldi e, soprattutto, il villaggio “rosa” allestito a piazza Duomo, con stand   di sponsor, merchandising e storia della gara ciclistica.

A gara conclusa il “padrone” di casa, Nibali, ha comunicato l’addio al ciclismo a fine anno, con grande rammarico dei tifosi.

La carovana rosa si sposterà in Calabria per la sesta tappa, Palmi-Scalea.

Le parole del vincitore all’arrivo: “Sono felicissimo di aver vinto al Giro. Lo sprint è stato molto ordinato dal mio punto di vista anche se è potuto apparire caotico. Sono stato paziente prima di lanciare il mio sprint. Ho perso terreno sul GPM ma i miei compagni di squadra hanno fatto un gran bel lavoro per riportarmi sotto in discesa e successivamente per tenere a distanza Cavendish ed Ewan. La mia vittoria di oggi significa che nel ciclismo non bisogna mai arrendersi”.

In classifica generale comanda invece Juan Pedro Lopez Perez, il quale ha dichiarato: “E’ incredibile avere addosso la Maglia Rosa. Non riesco ancora a crederci. Oggi è stata la mia giornata più bella da quando sono corridore. Sono rimasto nelle posizioni di avanguardia fino alla fine per evitare problemi. Sto vivendo un sogno!”.

Grande entusiasmo della gente che, sin dalle 14:00, ha preso d’assalto la Via Garibaldi e, soprattutto, il villaggio “rosa” allestito a piazza Duomo, con stand   di sponsor, merchandising e storia della gara ciclistica.

A gara conclusa il “padrone” di casa, Nibali, ha comunicato l’addio al ciclismo a fine anno, con grande rammarico dei tifosi.

La carovana rosa si sposterà in Calabria per la sesta tappa, Palmi-Scalea.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email