Skip to content

Il bel canto: “Pecchè”

pecchè
"Pecché?" è una canzone napoletana del 1913 composta da Gaetano Enrico Pennino

Pecché? è una canzone napoletana del 1913 composta da Gaetano Enrico Pennino con testi di Carlo De Flavis .

Era una canzone standard per Enrico Caruso e Luciano Pavarotti , ed è anche conosciuta in una versione russa

Canta ll’auciello dint’ â casa antica
Addò primma cantave pure tu.
E sento pur’ ‘a voce ‘e ‘n’ata amica
Ca me cunziglia ‘e nun te penzà cchiù!

Carmè,
Si aggio lassato ‘a mamma mia pe’ tte,
Si t’hê pigliato ‘a primma giuventù,
Pecché
Nun tuorne a mme?

Me pare ca è cagnata ‘sta fenesta
‘A dò vuttaste ‘o primmo sciore a mme.
E ‘n’ata rosa, a dint’a ‘n’ata testa
Mò me cunziglia ‘e nun penzà cchiù a tte!

Carmè,
Si aggio lassato ‘a mamma mia pe’ tte,
Si t’hê pigliato ‘a primma giuventù,
Pecché
Nun tuorne a mme?

E passa ‘a notte, passa ‘o juorno e ‘a sera,
Ma ‘stu turmiento mio nun vò passà.
Passa pure ‘sta luna ca è sincera
Si me cunziglia sempe ‘e te scurdà!

Carmè,
Si aggio lassato ‘a mamma mia pe’ tte,
Si t’hê pigliato ‘a primma giuventù,
Pecché
Nun tuorne a mme?

— — —
Nota del maestro di piano forte e canto Fraternale Gian Vittorio:
“Emanuele Ferrara in arte Manuel Ferreira è un tenore autodidatta messinese, che grazie al suo registro vocale molto duttile, riesce ad interpretare brani di musica leggera, classica, napoletana e lirica. La sua voce è aperta, metallica nelle note intermedie, e sfocata nei registri alti.
Dà il meglio di se nella canzone napoletana classica e nelle arie liriche recitative.”

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email