Skip to content

Il bel canto: “Tu si na cosa grande”

1
Domenico Modugno (Polignano a Mare, 9 gennaio 1928 – Lampedusa, 6 agosto 1994) è stato un cantautore, chitarrista, attore, regista e politico italiano.

Domenico Modugno (Polignano a Mare, 9 gennaio 1928 – Lampedusa, 6 agosto 1994) è stato un cantautore, chitarrista, attore, regista e politico italiano.

È considerato uno dei padri della musica leggera italiana e uno tra i più prolifici artisti in generale. Ha scritto e inciso circa 230 canzoni, interpretato 38 film per il cinema e 7 per la televisione, nonché recitato in 13 spettacoli teatrali e condotto alcuni programmi televisivi.

Ha inoltre vinto quattro Festival di Sanremo, il primo dei quali, nel 1958, con la canzone Nel blu dipinto di blu (di cui era anche autore, cosa che lo rende il primo cantautore in gara nella storia della manifestazione), universalmente nota anche come “Volare” e destinata a diventare una delle canzoni italiane più conosciute, se non la più conosciuta e dal quale ne derivò il soprannome di Mr. Volare.

Modugno è anche uno dei due cantanti italiani, insieme a Renato Carosone, ad aver venduto dischi all’epoca negli Stati Uniti senza inciderli in inglese. Nei suoi ultimi anni fu anche deputato e dirigente del Partito Radicale.
È tra gli artisti italiani che hanno venduto più dischi, con oltre 70 milioni di copie.

 

Tu si’ ‘na cosa grande pe’ mme
‘Na cosa ca me fa nnammura’
‘Na cosa ca si tu guard”a mme
Je me ne moro accussi’
Guardanno a tte
Vurria sape’ ‘na cosa da te
Pecche’ quanno i’ te guardo accussi’
Si pure tu te siente ‘e muri’
Nun m”o ddice
E nun m”o faje capi’, ma pecche’
E dillo ‘na vota sola
Si pure tu staje tremmanno
Dillo ca me vuoi bene
Comm’io, comm’io
Comm’io voglio bene a tte
Tu si’ ‘na cosa grande pe’ mme
‘Na cosa ca tu stessa nun saje
‘Na cosa ca nun aggio avuto maje
Nu bene accussi’, accussi’ grande
Si pure tu te siente ‘e muri’
Nun m”o ddice
E nun m”o faje capi’, ma pecche’ e dillo ‘na vota sola
Si pure tu staje tremmanno
Dillo ca me vuoi bene
Comm’io, comm’io
Comm’io voglio bene a tte
Tu si’ ‘na cosa grande pe’ mme
‘Na cosa ca tu stessa nun saje
‘Na cosa ca nun aggio avuto maje
Nu bene accussi’, accussi’ grande
Accussi’ grande
Accussi’ grande

— — —

Emanuele Ferrara in arte Manuel Ferreira è un tenore autodidatta messinese, che grazie al suo registro vocale molto duttile, riesce ad interpretare brani di musica leggera, classica, napoletana e lirica. La sua voce è aperta, metallica nelle note intermedie, e sfocata nei registri alti.
Dà il meglio di se nella canzone napoletana classica e nelle arie liriche recitative.”

 




Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email