Skip to content

Il giro di Sicilia 2022 partirà da Milazzo

giro sicilia
La prima edizione della gara risale al 1907

Ancora una volta la Città del Capo sarà protagonista indiscussa del Giro di Sicilia, ospitando quest’anno non una semplice tappa bensì la partenza di una delle corsa di ciclismo più antiche d’Italia.

La prima edizione della gara risale infatti al 1907, allorquando Vincenzo Florio jr, ideatore della Targa Florio, volle organizzarla per la prima volta.

Alla presentazione di oggi, presso la sede catanese della Regione Siciliana, è stato reso noto che il Giro di Sicilia 2022 si svolgerà dal 12 al 15 aprile, e che “saranno quattro le tappe della corsa che anticiperà di neanche un mese la carovana rosa del Giro d’Italia, che giungerà dall’Ungheria in Sicilia, per il giorno di riposo e Milazzo sarà la sede della partenza del Giro, prevedendo una tappa che condurrà i ciclisti sino a Bagheria. Le altre tappe sono Palma di Montechiaro-Caltanissetta, Realmonte-Piazza Armerina e Ragalna-Etna (Piano Provenzana)”.

“Con il Giro di Sicilia e il Giro d’Italia la prossima primavera sarà la stagione del grande ciclismo per la nostra Isola – ha dichiarato il governatore Nello Musumeci – . Dopo la strepitosa vittoria di un siciliano, Nibali, e il successo di pubblico riscontrato l’anno scorso, siamo pronti per questa nuova edizione della competizione. Con grande determinazione il governo regionale ha voluto riportare in vita questa antica corsa, antesignana di quella nazionale, e i risultati oggi sono sotto gli occhi di tutti”.

Viva soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore allo Sport del Comune mamertino, Antonio Nicosia:
“Per la nostra città – ha precisato Nicosia – si tratta di un evento importante al fine di promuovere il territorio turisticamente. Ringraziamo il governo regionale per l’attenzione ancora una volta verso la nostra città a dimostrazione che Milazzo è località strategica nel panorama siciliano per la sua storia, per la sua cultura, per la sua identità turistica. Cercheremo di collaborare nel migliore dei modi alla riuscita dell’evento e confido molto nella partecipazione dei nostri cittadini”.

 




Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email