Skip to content

Il “patto della serenata”: Germanà con De Luca e Basile per vincere al primo turno

abbraccio de luca germanà
Blitz a casa di Nino Germanà di Cateno De Luca, con tanto di serenata per l'appoggio del deputato leghista alla candidatura di Federico Basile.

Solitamente le serenate si fanno la sera, e si fanno per conquistare, per abbattere ogni ritrosia.

Cateno De Luca, la sua melodia l’ha intonata di buon mattino a Nino Germanà, che ieri si era dichiarato a favore del sostegno a Federico Basile nella corsa a Palazzo Zanca. E lo ha fatto con accompagnamento di tamburello e fisarmonica, sotto l’abitazione del deputato leghista, e a favore di telecamera del portavoce Ismaele La Vardera.

Ecco, servita in musica e versi elettorali, la reazione dell’ex sindaco alla decisione di Germanà, che ieri ha provocato un piccolo terremoto nella Lega, che ha parlato di decisione “personale” del parlamentare.

E all’abbraccio politico, è seguito quello fisico, davanti alla porta di Germanà, che ha accolto De Luca in pigiama e pantofole. Ai due, in salotto, si è unito poco dopo Federico Basile e sono stati chiariti, davanti all’obiettivo di La Vardera, i punti di questo “patto della serata”.

Un accordo tecnico, basato su una serie di punti programmatici che Germanà si riserva di presentare, e non di nomi (la squadra è fatta, ha sottolineato De Luca, molte liste già presentate), fuori dalle logiche di partito (Germanà ha comunque rivendicato la sua appartenenza alla Lega).

E Per un unico obiettivo: vincere al primo turno.

 




Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email