Skip to content

Inaugurate le nuove aule del “Seguenza” dell’ex istituto Ancelle Ripatrici

10°-anniversario-del-Liceo-Artistico-MessinaWebTv_Società
Sono stati inaugurati i nuovi locali dell'ex istituto delle Ancelle Riparatrici concessi al Liceo "Seguenza".

Sono stati inaugurati i nuovi locali dell’ex istituto delle Ancelle Riparatrici concessi al Liceo “Seguenza”.

 

 

Alla cerimonia hanno partecipato il Prefetto di Messina, Cosima di Stani, Salvo Puccio, dirigente presso l’area tecnica della Città Metropolitana di Messina, il Provveditore agli Studi, Stello Vadalà e l’ex assessore al Turismo e alla Cultura, Enzo Caruso, da molti anni docente di matematica dello stesso liceo.

L’inaugurazione dei nuovi locali concessi è coincisa con il decimo anno dall’apertura degli indirizzi artistico audiovisivo e multimediale, e linguistico, “due percorsi – ha afferma la dirigente Lilia Leonardi – che mirano ad aprire maggiore possibilità lavorative, soprattutto quello audiovisivo e multimediale, il primo in tutta la Sicilia. Per noi è un onore aver fatto da apripista”.

Protagoniste dell’inaugurazione sono state le grandi donne del passato, vissute nell’ombra dei loro compagni/mentori, sia nella mostra fotografica realizzata dagli allievi dell’istituto sia negli interventi dei relatori che hanno partecipato alla cerimonia: la docente Silvana Prete, che ha tracciato un profilo inedito della figura di Eleonora Duse.

Lo Storico del cinema e giornalista Nino Genovese ha illustrato le travagliate vicende della diva del cinema muto degli anni Venti, Pina Menichelli, messinese di nascita e troppo presto dimenticata;

in collegamento Zoom, il giornalista del Corriere della Sera, Edoardo Segantini, è intervenuto sulla storia dell’attrice austriaca di origine ebraica Hedy Lamarr, “la donna gatto” come l’ha definita nel libro da lui scritto.




Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email