Skip to content

“Indomiti”, la mostra di Lidia Muscolino al Vittorio Emanuele

muscolino
“l’Opera al Centro” di Giuseppe la Motta, propone negli spazi del Teatro Vittorio Emanuele la mostra “Indomiti” di Lidia Muscolino.

Dall’11 al 22 marzo 2022 il progetto artistico “l’Opera al Centro”, curato da Giuseppe la Motta, propone negli spazi espositivi del Teatro Vittorio Emanuele la mostra “Indomiti” con le opere di Lidia Muscolino.

 

 

Si tratta di un ulteriore capitolo dell’avvincente narrazione che il direttore artistico La Motta propone, con cadenza quindicinale, dando voce alle realtà del nostro territorio attraverso la proposizione di esperienze artistiche e stili diversi.

Le trenta opere esposte sono il frutto di un nuovo percorso che Lidia Muscolino ha intrapreso negli ultimi anni.
La scelta di non utilizzare i colori ad olio e le tonalità “corpose” della produzione precedente non è stata il risultato di un abbandono, bensì la risposta del suo spirito “indomito” al complicato periodo della pandemia.

Il richiamo interiore verso una forma espressiva diversa l’ha guidata, prima, verso un meticoloso segno grafico che ricama i disegni su carta, poi, verso la potente espansione creativa dell’inchiostro sulla tela.

Per uscire dal gorgo di paure creato dalla pandemia, l’Artista ha spostato tutta la sua concentrazione sull’atto tecnico creativo. Sono nate così le sequenze di linee sottilissime, le geometrie ottiche, gli avvolgimenti infiniti di piccoli tratti color oro antico che caratterizzano le prime creazioni.

La meticolosità del gesto artistico, che richiede attenzione, precisione, dedizione assoluta, tanto da togliere spazio ad ogni altro pensiero, ha avuto un potere salvifico e rigenerante, capace di dare nuova forza, forma e vigore al suo linguaggio artistico.

Quindi, dal dualismo del bianco e del nero, con il sottofondo delle “meditazioni” precedenti, sono nati gli “Indomiti”.

Sono il lupo, l’aquila, il re della foresta il leone, la giovane donna in “niquab identità mai celata”, la bellissima rivoluzionaria “Nefertiti”, la guerriera pronta a combattere, la “nike” la vittoria che si “raggiunge con la perseveranza e la forza di volontà”, per citare solo alcuni passaggi del linguaggio simbolico dell’Artista.

“Indomita” è la stessa Lidia Muscolino, che nello sguardo fiero, catturato nell’autoritratto, lancia un importante messaggio di resistenza e di condivisione delle energie migliori che l’arte riesce ad esprimere.

 

La mostra potrà essere visitata tutti i giorni, escluso il lunedì, dall’11 al 22 marzo nelle fasce orarie 10.00/12.30 – 16.00/18.40




Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email