Skip to content

Insulta e minaccia i poliziotti: arrestato

polizia
l’uomo veniva arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e denunciato

Messinese, quarantasei anni, in evidente stato di ebbrezza, ha ripetutamente insultato e minacciato i poliziotti impegnati nel controllo del territorio ed intervenuti ieri, nel tardo pomeriggio, in centro città, in un supermercato presso cui continuava a molestare i clienti in transito.

Ai poliziotti che lo hanno più volte invitato a calmarsi ha risposto con ogni tipo di improperi e pesanti minacce. Inutili i numerosi tentativi di instaurare un dialogo e l’invito a declinare le proprie generalità.

Sotto gli occhi attoniti dei dipendenti dell’esercizio commerciale e dei passanti, il quarantaseienne si è scagliato contro uno degli agenti, strattonandolo e spingendolo a terra. Ha aggredito ed opposto resistenza, quindi, agli altri agenti intervenuti che, infine, procedevano all’arresto e lo trasferivano presso la caserma Calipari.

Pertanto, l’uomo veniva arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per i reati di oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto a fornire le proprie generalità, nonché per porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere. Sequestrato infatti, a suo carico, un coltello che, come raccontato da più persone, avrebbe brandito all’interno del supermercato.

L’uomo è stato sottoposto  a rito direttissimo all’esito del quale l’Autorità Giudiziaria ne ha convalidato l’arresto disponendo gli arresti domiciliari con braccialetto elettronico




Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email