Skip to content

Le fontane della passeggiata a mare distrutte e dimenticate!

lettera
Da decenni le fontanelle sono in quello stato

Caro Direttore,
guardando alcune foto degli anni 50 si può notare con stupore e ammirazione che la “Passeggiata a mare” di Messina era perfettamente curata con un giardinaggio che in quegli anni rappresentava per la città un bel fiore all’occhiello.

Nelle foto dell’epoca si possono vedere delle aiuole ben curate e adornate da cestini di alloro e di gelsomino accuratamente modellati che ne ingentilivano la vista, profumandone l’aria.

 

Era una bellezza! Oggi tutto questo è soltanto un ricordo, un bel ricordo, rimpianto da chi come me quegli anni li ha vissuti e che ricorda con grande nostalgia.
Adesso la “Passeggiata” è molto trascurata e abbandonata a se stessa.
Le erbacce ed i rifiuti la ricoprono dappertutto, con i vandali che ne hanno preso possesso, distruggendo sedili e fontane e trasformando un luogo romantico e suggestivo in un posto senza alcun controllo, attraversato spesso da incivili con motociclette pericolose che scorrazzando indisturbate limitano fortemente la frequenza dei cittadini.

Se poi camminiamo lungo la passeggiata in direzione del porto, notiamo con grande rabbia e sofferenza, due fontanelle di marmo completamente distrutte che poste all’estremità del belvedere che guarda la Madonnina del porto, facevano da cornice alla splendida terrazza posta di fronte alla Fontana del Nettuno.

Signor Direttore sono decenni che quelle fontanelle sono in quello stato e nessun amministratore e nessun sindaco durante tutto questo tempo hanno avuto la sensibilità di provvedere alla loro sistemazione.

Forse bisognerebbe incominciare anche da queste cose per ridare dignità e decoro alla nostra città, squallidamente rappresentata in questi giorni da un consiglio comunale vergognoso e allucinante che ha dato il peggio di se con comportamenti indecorosi ed inaccettabili mai registrati in passato.

Signor Direttore, la invito gentilmente a riprendere con le telecamere il luogo segnalato nella speranza che qualcuno in questa martoriata città abbia la decenza di provvedere a far sistemare quelle due fontane di marmo che aspettano ormai da troppo tempo di poter riprendere il loro posto in un luogo troppo bello per essere maltrattato e trascurato.

La ringrazio sentitamente dell’attenzione che vorrà dare alla presente.

Emanuele Ferrara da Prato

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email