Skip to content

Messina come il paese dei balocchi, 250 eventi per il periodo di Natale

Carlotta Previti
Giostrine luminose, alberi addobbati e ruota panoramica fanno da cornice alla città dello Stretto

Giostrine luminose, alberi addobbati e ruota panoramica fanno da cornice alla città dello Stretto.

 

 

Ma oltre alla bellezza degli addobbi e luminarie, Messina negli ultimi giorni è diventata una città che ha fatto parlare di se, dopo che il sindaco Cateno De Luca con tutta la giunta hanno presentato un cartellone di eventi ( circa 250 ) con molti concerti in piazza in cui si esibiranno cantanti molto amati come Bennato, Michele Zarrillo, Riccardo Fogli, i Tinturia, Achille Lauro (la sera del 30), Carmen Consoli (con Nino Frassica) a festeggiare il Capodanno, Colapesce Di Martino a inaugurare il 2022.

Un Natale di punta come ha voluto sottolineare il vicesindaco di Messina Carlotta Previti.

Molto partecipati dai messinesi, i primi eventi ,hanno avuto grande successo e anche i villaggi della città sono stati teatro di belle iniziative e questo ci fa molto piacere – ha detto il vicesindaco- in quanto i villaggi sono per la città scrigni di bellezza , cultura e ricchezza soprattutto come eccellenze a livello enogastronomico .
Così, mentre il resto d’Italia si blinda per il riaccendersi di nuovi focolai di coronavirus, le feste messinesi si accendono di luminoso ottimismo e si svolgeranno tutte all’ insegna della “RINASCITA”.

È stato confermato infatti che, nonostante le voci di corridoio varie ed eventuali, gli eventi non subiranno nessuna cancellazione o cambiamento ameno chè non arrivino restrizioni dettate da ordinanze e normative a livello nazionale e regionale.

MESSINA COME CULLA DI EVENTI, con l’ambizioso progetto di essere la città pilota da dove partirà la “Rinascita” non solo a livello religioso ma auspicando soprattutto una “Rinascita” del tessuto commerciale ed economico, dopo 2 anni di buio e restrizioni, con l’ augurio di poter tornare a sperare.

 




Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email