Skip to content

Messina, ti presento il Catanzaro

Catanzaro_MessinaWebTv_Sport
analisi e curiosità sui giallorossi di Vivarini

Il Messina si accinge a chiudere questo ciclo complicato da 5 partite affrontando il Catanzaro, autentica corazzata che aspira dopo svariati tentativi al salto di categoria.

Lo scorso anno, dopo il secondo posto in regular season e l’uscita in semifinale ai playoff contro il Padova, il Presidente Noto non ha badato a ulteriori spese per cercare di raggiungere una serie B che manca dalla stagione 2005/2006; si riparte dalla riconferma di mister Vivarini e da un’ossatura pregiata di calciatori come Iemmello, Vandeputte, Biasci e Martinelli, impreziosendo la rosa con autentici fuoriclasse come Curcio, Situm, Pontisso e Brighenti.

La squadra è reduce da un pareggio acciuffato in extremis a Cerignola e sicuramente sabato non vorrà lasciare nulla al caso, spingendo sin dal primo minuto per vincere e rispondere alle rivali promozione. Contro i biancoscudati verrà confermato il 3-5-2 tanto caro a mister Vivarini; davanti a Fulignati il trio difensivo composto da Scognamillo, Brighenti e l’ex Messina Martinelli. A centrocampo squalificato Sounas, al suo posto lottano per una maglia da titolare Welbeck, Pontisso e Cinelli; confermati invece Verna e Ghion, così come gli esterni Vandeputte e Situm. In avanti spazio alla coppia Biasci-Iemmello, quest’ultimo vicinissimo a vestire la maglia peloritana durante la stagione 2014/2015; pronti a dare il proprio contributo dalla panchina Cianci e Curcio.

Si prospetta una buona cornice di pubblico da ambo le parti: obiettivi stagionali diversi ma stessa e identica passione per i propri colori!

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email