Skip to content

Milazzo: a Palazzo D’Amico la mostra “Dante 700”

DANTE7001
Sono stati gli allievi dell’ITET “da Vinci” a fare da guida ai visitatori della mostra, presente a Palazzo d’Amico fino al prossimo 14 giugno

Inaugurata a Palazzo D’Amico la mostra-evento “Dante 700 – Per seguir virtute e canoscenza” che l’Istituto tecnico “Leonardo da Vinci” ha organizzato, col patrocinio del Comune, in omaggio alla vita e all’opera del Sommo Poeta, di cui ricorrono i Settecento anni dalla morte (1321-2021).

Dopo i saluti istituzionali, è stata la Preside Stefania Scolaro a presentare la mostra frutto degli sforzi congiunti di tutte le componenti dell’Istituto ed arricchita anche dalle opere realizzate con particolari tecniche fotografiche dagli alunni del corso di studi di Grafica e comunicazione.

A seguire, due interessanti webinar curati dai docenti Mariella Carlotti, Storica dell’Arte, e Giorgio Forni, Professore Associato di Letteratura Italiana presso l’Università degli Studi di Messina, che hanno trattato aspetti rilevanti della vita e dell’opera del Sommo Poeta. “DANTE -700” si avvale inoltre dall’esposizione di due documenti, in ristampa anastatica, di notevole interesse per gli studiosi del Sommo Poeta: il Libro del Chiodo, gelosamente custodito negli Archivi di Stato di Firenze, che contiene le due famose sentenze di condanna all’esilio, e la “Commedia” di Foligno, l’Editio Princeps del 1472 universalmente considerata la prima opera a stampa della Divina Commedia. Sono stati gli stessi allievi dell’ITET “da Vinci” a svolgere l’attività di guida ai visitatori della mostra, presente a Palazzo d’Amico fino al prossimo 14 giugno.

«È un evento molto importante – dichiara la Dirigente Scolaro – che esprime l’intento di valorizzare il nostro patrimonio letterario e culturale con la consapevolezza di saper elargire intorno a noi bellezza, emozione e conoscenza. L’Itet “Leonardo da Vinci” non è solo una scuola tecnica, è una scuola che sa promuovere la cultura, che sa fermarsi anche a gustare i canti della Divina Commedia, il Poema più bello del mondo, per scoprire e far scoprire ai nostri alunni che l’eco di quei versi immortali riflette un universo immaginifico, visionario, esaltante.

“Dante-700” è un contenitore di interesse storico, di tematiche segnate dal fil rouge della vicenda umana e letteraria di Dante Alighieri, vicenda che abbiamo cercato di cogliere nei suoi aspetti meno noti, alle prese con il viaggio perpetuo della conoscenza. Ci siamo avvicinati a Lui con rispetto e ammirazione, senza trascurare la modernità di quest’opera tradotta in tutte le lingue del mondo. Abbiamo scoperto che dietro il genio universale si cela un uomo come noi, travolto dagli eventi del suo tempo, che soffre per la nostalgia della sua città, per l’amore perduto, per la durezza della solitudine, per l’infamia di una condanna costruita per scopi puramente politici e che sa sfruttare la sua personale caduta nell’abisso per lanciarci un messaggio di speranza che è – e deve essere – la guida della nostra vita: possiamo salvarsi solo conoscendo il mondo, sapendo conservare l’onestà e la rettitudine del giudizio, aprendoci al costante desiderio di elevazione morale e culturale. “Dante-700” è frutto degli sforzi congiunti di tutti: dei docenti di Lettere, dei docenti di Grafica e Comunicazione, dei nostri tecnici, della Dirigenza e, soprattutto, dei nostri meravigliosi alunni, che hanno dato una loro personale interpretazione all’iconografia dantesca sfruttando le più innovative tecniche grafiche, ma anche improvvisandosi attori, recitando le difficili terzine incatenate nei panni dei personaggi più conosciuti e amati nella storia della letteratura mondiale. Si tratta pertanto di un evento da non perdere!».

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email