Skip to content

Milazzo, ottenuto finanziamento di 9200 euro per l’acquisto di libri

milazzo-0
Il Comune di Milazzo ha ottenuto un finanziamento di 9200 euro per l’acquisto di libri per la storica biblioteca di palazzo D’Amico.

Il Comune di Milazzo ha ottenuto un finanziamento di 9200 euro per l’acquisto di libri per la storica biblioteca di palazzo D’Amico.

A darne notizia è stato l’assessore ai Beni culturali Francesco Alesci che ha comunicato con soddisfazione alla cittadinanza l’inserimento di Milazzo nell’elenco dei Comuni beneficiari delle somme stanziate dal ministero dei Beni culturali per l’anno in corso per supportare le librerie e potenziare l’offerta culturale delle biblioteche comunali, in proporzione al numero degli abitanti.

Saranno quattro le librerie presenti a Milazzo ad essere coinvolte dall’Amministrazione che opererà la scelta dei volumi sulla base delle proposte del Consiglio di biblioteca, che tratterà l’argomento nella riunione del prossimo 5 ottobre, e la condivisione dell’assessore alla Cultura.
L’iter per la definizione delle forniture dovrà concludersi entro l’anno.

«Queste somme ci permetteranno di arricchire e soprattutto aggiornare ulteriormente il patrimonio librario della nostra biblioteca – afferma l’assessore Francesco Alesci – aumentando così l’offerta culturale. Se aggiungiamo l’avvenuta informatizzazione, possiamo dire che oggi a palazzo D’Amico i cittadini possono contare su una biblioteca all’avanguardia che va vissuta sia dai giovani ma anche dagli amanti della lettura. Sono contento anche per il supporto alle librerie – conclude Alesci – che rappresentano luogo di opportunità, di formazione culturale e sociale indispensabile per un territorio».

La biblioteca, che già lo scorso anno aveva ottenuto un finanziamento di 10000 euro per l’acquisto di libri, venne fondata a tutti gli effetti nel 1970 ma era già nata nel 1876 come “Biblioteca Popolare Circolante” in cui erano confluiti i fondi provenienti dalle biblioteche monastiche della città, in seguito alla soppressione delle Corporazioni religiose.

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, la biblioteca venne riorganizzata e ristrutturata, ma negli anni ’80 dovette subire le gravi conseguenze di una disastrosa mareggiata che vide il Comune costretto a chiuderla. Fu infine riaperta nel 1995.

 

 




Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email