Skip to content

A Milazzo un progetto per la riqualificazione della riviera di ponente

riviera
nuovi servizi igienici con docce e accessi sicuri all’arenile per disabili, nuove aree a parcheggio

Ne aveva dato notizia il sindaco, quando l’assessore ai Lavori Pubblici Romagnolo dava alla stampa i dettagli del progetto presentato alla Regione Siciliana per la messa in sicurezza e la riqualificazione della riviera di Ponente.

In vista dei lavori si è deciso di dividere il territorio oggetto degli interventi in 4 zone: l’area culturale, l’area verde, l’area mercato e l’area sportiva, senza tralasciare le opere di difesa costiera finalizzate al contrasto dei ricorrenti fenomeni di erosione.

Le maggiori novità previste per quanto concerne l’area culturale, ossia quella balneare che attira il maggior numero di turisti, riguarderanno la demolizione dello stadio in luogo di un parcheggio e di una vasta gradonata protesa sulla spiaggia per fungere da belvedere, dove soffermandosi nei “salotti all’aperto” si potranno leggere informazioni utili, anche con linguaggio braille, dedicati alla cittadella fortificata, al mito di Polifemo e alla sua grotta, e alle tonnare mamertine con particolare riguardo a quella ancora perfettamente conservata del Tono.

L’area verde sarà invece rinfoltita con l’innesto di altre alberature e piante colorate resistenti alla salsedine e che non necessitino di manutenzione. Il giardino terapeutico andrà ad aggiungersi al percorso delle pinete in corrispondenza dello spazio del tiro a segno, configurando così il nuovo parco urbano della città mamertina. Mentre all’incrocio tra piazza S. Papino e via Marinaio d’Italia una nuova piazza con tribuna panoramica permetterà di spaziare lo sguardo verso il mare e verso la città.

Per quanto concerne l’area del mercato, il vecchio palazzetto dello sport lascerà il posto a un impianto sportivo polivalente. Per agevolare lo svolgimento del mercato del giovedì, i parcheggi carrabili e i servizi saranno potenziati, mentre l’asfalto colorato costituirà la premessa per rendere tale area una zona ampiamente vissuta dai milazzesi fungendo pure da spazio di transizione con l’area sportiva vera e propria, dove la creazione di eventi e l’attività motoria costituiranno la vocazione naturale del luogo.

“Saranno presenti in maniera diffusa nuovi servizi igienici (ogni 400 m circa) con docce (ogni 200 m circa) e accessi sicuri all’arenile per disabili e normodotati e nuove aree a parcheggio sul margine stradale.

Per quel che concerne la pista ciclabile, larga 3 metri in asfalto colorato, è stata prevista per tutta l’estensione dell’intervento unitamente al percorso pedonale che si innesterà con una pista da jogging realizzata in terra stabilizzata e percorsi vita cioè circuiti attrezzati per allenamento all’aperto. Prevista inoltre la realizzazione di due “club house” con impianti sportivi (tennis, calcetto, basket e pallavolo, con al centro una pista di atletica leggera a tre corsie lunga 120 metri)”.

A corredo una rotonda decongestionerà il traffico tra l’asse viario (corso Sicilia) e il lungomare di ponente – già prevista dal PUT – e una gradonata con fontana in prossimità di un’area verde con spazio dedicato ai bambini darà il benvenuto a Milazzo accogliendo i viaggiatori tra via G. Matteotti e via Spiaggia di Ponente.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email