Skip to content

Oggi al Museo: “Estate ‘85“di François Ozon

estate
Le storie d'amore qualche volta finiscono male ma il debutto è sempre folgorante.


Il Cinema sotto le stelle della Multisala Apollo

 

Dopo la bella  e riuscitissima serata di ieri, nei giardini antistanti al Museo, in una splendida cornice circondata di verde e monumenti, prosegue l’attività estiva della Multisala Apollo

 

questa sera alle ore 21.30 vedremo “Estate ‘85“di François Ozon

Le storie d’amore qualche volta finiscono male ma il debutto è sempre folgorante.

 

 

Estate ’85, il film diretto daFrançois Ozon, è ambientato nell’estate del 1985 a Le Tréport, cittadina balneare in Normandia. La storia segue le vicende estive del sedicenne Alexis (Félix Lefebvre), un giovane spesso chiuso in se stesso e con fisso nella mente il tetro pensiero della morte.

Un giorno il ragazzo decide di uscire in mere, ma l’imbarcazione su cui viaggia si rovescia e Alexis rischia di annegare, quando David (Benjamin Voisin), un ragazzo di 18 anni, lo salva.

Da quel momento Alexis inizia a trascorrere tutte le sue giornante insieme a David e tra i due nasce una profonda amicizia, che sembra poter diventare qualcosa di più… Fino a quando non arriva la bella Kate (Philippine Velge), ragazza alla pari inglese, che scombinerà i loro equilibri sentimentali. David, infatti, inizia a corteggiare la britannica, cosa che provoca la gelosia di Alexis, che stanco dell’atteggiamento del suo amato amico, decide di chiedergli spiegazioni.

La risposta di David è diretta e glaciale: si è stancato di Alexis. Queste parole dure spingono il sedicenne a scappare via, senz’altre spiegazioni, mentre l’amico cerca di corrergli dietro e raggiungerlo in sella alla sua moto. L’alterco tra i due, però, avrà delle gravissime conseguenze, che porteranno Alexis a delle scelte difficili e pericolose, ma obbligate dal patto d’amore stretto in precedenza con David. (fonte Coming Soon)

 

— .—

 

Cineforum Don Orione

Mercoledi 14 luglio (orario 16.30 – 18.30 – 20.30) “L’amore a domicilio” di Emiliano Corapi

In amore però non esistono certezze e quando ci si mette in gioco non è così semplice tornare indietro…

 

 

 

L’amore a domicilio, il film diretto da Emiliano Corapi, segue la storia di Renato (Simone Liberati), giovane educato e spigliato assicuratore di polizze pensionistiche, che da sempre cerca di tenersi alla larga da ogni tipo di coinvolgimento sentimentale per paura di soffrire.

Per caso, un giorno per strada Renato conosce Anna (Miriam Leone), un’attraente ragazza rinchiusa in casa perché agli arresti domiciliari ed autorizzata ad uscire solo per recarsi all’Università e sostenere gli esami. Renato affascinato dalla bellezza di Anna e dalla sua situazione, decide di frequentarla e lasciarsi finalmente andare. Il ragazzo infatti, essendo l’unica presenza maschile nella casa di Anna, non cerca di sfuggire ma è anzi convinto di poter superare la sua insicurezza e le sue paure più profonde. (fonte Coming Soon)

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email