Skip to content

Oggi al Museo: “Fuori era primavera. Viaggio nell’Italia del Lockdown”

fuori
Tra i protagonisti del documentario i messinesi Bruno e Monika Luciano e i loro figli Beatrice ed Elia, ripresi a casa e al lavoro a Messina

Il 2 agosto torna il cinema al museo: in programmazione “Fuori era primavera. Viaggio nell’Italia del Lockdown”, regia del premio Oscar Gabriele Salvatores.

 

 

“Un documento prezioso e sincero che emoziona e commuove fino alle lacrime” (Paola Casella, “My Movies”).

Tra i protagonisti del documentario i messinesi Bruno e Monika Luciano e i loro figli Beatrice ed Elia, ripresi a casa e al lavoro a Messina.
Bruno Luciano è tecnico informatico alla “Gazzetta del Sud”, mentre la moglie viene seguita al termine di una nuova gravidanza.

Il tutto mentre l’Italia e il mondo vivono angosce e interrogativi, legati all’isolamento da pandemia, che trovano nuova forma in un travolgente progetto collettivo. “Noi, nel film, rappresentiamo la gioia e la speranza e facciamo da collante alle storie che si alternano. Partecipare alla Festa del Cinema di Roma e vedere la mia famiglia così presente nel documentario è stata una grande emozione. Un giorno dirò a mio figlio che, invece di fargli foto scontate, mi andava di farlo comparire in un film di Salvatores”, sottolinea con orgoglio Bruno Luciano.

 

Il programma continua: il 3 e 4 agosto anteprima nazionale di “Fast & Furious 9 – The Fast Saga”. Diretto da Justin Lin, è il nono capitolo della celebre saga nel segno del cinema d’azione e delle corse d’auto clandestine. Un film follemente divertente interpretato da Vin Diesel, Lucas Black, Tyrese Gibson, Michelle Rodriguez, Nathalie Emmanuel, tra gli altri, ma anche dalle attrici premio Oscar Charlize Theron e Helen Mirren.

 

Per l’acquisto, si consiglia la prevendita online su www.webtic.it per la Multisala Apollo

La cassa, al Museo, aprirà alle 20.30, nelle serate degli eventi.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email