Skip to content

Omaggio alla Madonna della lettera

madonna
"Benediciamo voi e la vostra città" significano quel che di più rappresentativo possa esistere per gli abitanti di Messina

Significativa l’iniziativa volta a sottolineare il forte legame che caratterizza la Vergine Maria con la città di Messina promossa, nel rispetto della normativa anticovid, dal Centro turistico giovanile, Gruppo Ctg Madonna della Lettera, in occasione dei festeggiamenti in onore di Maria Santissima della Sacra Lettera, protettrice di Messina.

A coordinare l’evento concretantisi in un pellegrinaggio alla stele della Madonna e nell’omaggio floreale alla Patrona di Messina, l’avv. Silvana Paratore che ha sottolineato come la tradizione della Madonna della Lettera mostra un tratto identitario profondamente marcato nella storia ecclesiale e civile della città di Messina, dalle profonde radici cristiane e mariane, da cui attingono alcuni dei valori più nobili del nostro essere messinesi. Conoscere gli eventi significa comprendere questa città, le sue tradizioni, le sue usanze .

 

 

La Delegazione cittadina nel corso della mattinata si è riunita presso la Cattedrale di Messina per un momento di riflessione e preghiera con Mons. Angelo Oteri davanti all’altare della Madonna della Lettera a cui è stato reso omaggio floreale e accesa una lampada votiva che è la fede che rischiara il cammino oscuro della vita.

 

A seguire i presenti si sono trasferiti all’interno della Base Navale della Marina Militare per assistere all’attracco della motovedetta della Capitaneria di Porto di Messina con a bordo la corona d’alloro portata in processione recitando il Rosario, alla base della stele della Madonnina del Porto .

 

 

Ad accogliere la delegazione cittadina, il Comandante del Supporto Logistico della Marina Militare di Messina (MARISUPLOG Messina) Capitano di Vascello Giuseppe Catapano che ha rivolto i saluti ai presenti sottolineando il valore della significativa cerimonia odierna.
A seguire intonati canti mariani e suonato dal trombettiere della Brigata Meccanizzata Aosta il silenzio davanti alla corona d’alloro deposta ai piedi della Madonna della Lettera simbolo della città di Messina .

Benediciamo voi e la vostra città significano quel che di più rappresentativo possa esistere per gli abitanti di Messina ha dichiarato il prof. Piero Chillè che da oltre 25 anni promuove il tradizionale appuntamento al Forte S. Salvatore. Ricordate dal Presidente del Ctg anche le figure di Maria Costa e Giovanna D’Agata sempre presenti agli anniversari dello storico viaggio a Gerusalemme intrapreso dai componenti l’Ambasciata messinese guidata da S. Paolo per incontrare la Madonna. Un sentito ringraziamento è stato rivolto alla Marina Militare , alla Capitaneria di Porto ed all’Autorità marittima dello Stretto che hanno consentito lo svolgersi della manifestazione.
Mons. Vincenzo D’Arrigo, Cappellano storico della Vara, ha ricordato le molteplici storie che legano la città di Messina alla figura di Maria che è stata anche da sprono nei momenti di difficoltà che la città ha subito nella sua lunga storia.

Data lettura dall’Avv. Silvana Paratore della preghiera a Maria, nata per desiderio di Papa Francesco e promossa dal Pontificio Consiglio, per invocare la fine della Pandemia.

Presenti tra gli altri, alla solenne cerimonia Luciano Ordine, Giovanni Rizzo, Piero Caliri , Carmelo Occhino, Giuseppe Previti, Caterina Oteri, Letterio Parisi, Anna Cutrona, Emma Interdonato, Rosaria Pirrone, Ida Vilotta, Gen. Ilardo Ciardi, Jose’ Gambino, Antonia Barbera, Rigano Antonino, Giuseppe Chille’, Letterio Ferrara, Armando Mellini, Lillo Alessandro, Giuseppe Prestipino.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email