Skip to content

Precipita da una finestra mentre monta un infisso, morto uomo di 50 anni

ambulanza
Il cordoglio della Cisl per la morte di Salvatore Marchetta: "Non vogliamo più piangere il giorno dopo, ma evitare le tragedie"

“La morte di Salvatore Marchetta è l’ennesima tragedia che colpisce la città. Quando un lavoratore muore è una sconfitta per tutto il sistema lavoro”. A dirlo è il segretario generale della Cisl Messina, Antonino Alibrandi, che esprime le condoglianze alla famiglia del lavoratore, a nome di tutto il sindacato.

Salvatore Marchetta, 50 anni, è deceduto ieri, in seguito alle ferite riportate dopo una caduta dal secondo piano di una palazzina a Pace. Secondo quanto ricostruito, stava montando la zanzariera di una finestra.

A nulla è valso l’intervento all’ospedale Papardo, troppo gravi le lesioni.

“La sicurezza sul lavoro è una priorità della nostra attività sindacale – ha ribadito Alibrandi – lo è sempre stata. Per questo abbiamo voluto fortemente il protocollo sulla prevenzione e la sicurezza nei cantieri firmato in Prefettura. Noi – ha concluso – non vogliamo più piangere il giorno dopo, ma vogliamo operare prima per evitare simili tragedie attraverso la prevenzione e quel cambio culturale necessario per diffondere la sicurezza sul lavoro”.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email