Skip to content

Prorogata fino al 31 dicembre l’esenzione della tassa sul suolo pubblico Per Confesercenti “una boccata d’ossigeno”

tasse-scolastiche-2019-2020-esenzioni-chi-non-deve-pagare-5313674
Il provvedimento era stato più volte sollecitato da esercenti e commercianti, già gravati dalle limitazioni per il Covid e dall'aumento delle tariffe energetiche.

Il Consiglio Comunale ha approvato l’emendamento che prolunga l’esenzione della tassa per l’occupazione del suolo pubblico fino al 31 dicembre.

Soddisfazione è stata espressa dalla Confesercenti di Messina. Il provvedimento, infatti, era stato più volte sollecitato da esercenti e commercianti, già gravati dalle limitazioni per il Covid e dall’aumento delle tariffe energetiche.

“Un atto di attenzione nei confronti della ristorazione – ha commentato il presidente di Confesercenti Alberto Palella – che dimostra comprensione nei confronti di una categoria che dopo aver vissuto il disastro economico dovuto alle restrizioni anti covid, ora si trova a combattere con l’impazzimento dei prezzi di acquisto delle materie prime. L’esenzione dal pagamento del canone è una boccata di ossigeno ad imprese che danno posti di lavoro e che costituiscono uno dei pilastri dell’economia cittadina”.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email