Skip to content

Referendum “Montemare”, sarà vittoria del “no”

Infografica Comune di Messina
Con il 64% dei voti contrari a metà scrutinio, il Comune di Messina non perderà una parte del suo territorio

Come era prevedibile, sono i “no” ad affermarsi nel referendum per creazione del nuovo comune di “Montemare“.

A quasi metà scrutinio, infatti, la percentuale dei contrari ha raggiunto il 64,62% (21865 voti) mentre i “sì” sono fermi la 35,38% (11972).

Il sogno dei fautori della consultazione si è definitivamente infranto quando il quorum è stato raggiunto, non solo nell’area dei territori interessati alla scissione, ma anche nel resto della città.

Un pericolo che i sostenitori del “sì” conoscevano bene, tanto da far ricorso contro il voto nell’election day, temendo, come di fatto è stato, il traino delle elezioni comunali.

Federico Basile, in campagna elettorale, ha comunque assicurato una maggiore attenzione ai villaggi con la creazione della Settima Municipalità.

Non resta che aspettare e vedere se e quando le promesse si tramuteranno in fatti.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email