Skip to content

Scambi di coppia

Scambi di coppia_MessinaWebTV_ Cultura
E “la coppia” con arguzia e molta fortuna, affronterà inganni, violenza, corruzione ed un consolidato sistema di potere.

 Maggio dei libri della Città Metropolitana di Messina, presentato nel salone degli Specchi di Palazzo dei Leoni “Scambi di coppia” di Andrea e Salvatore Mastroeni

Un titolo fuorviante, una coppia di autori insolita, un Papà ed un figlio, per quattro racconti che confluiscono in una unica storia con due narratori eccezionali che sanno condurre abilmente le trame e gestire la suspense grazie alla scrittura lucida del figlio quindicenne Andrea Mastroeni e l’ironia dissacrante di papà Salvatore.


Una storia corale unica che nasce dalla convergenza di quattro racconti, una guerra sotterranea fra “la coppia” formata da un vicecommissario e dal maresciallo Oreste Pipitone, nella tranquilla cittadina di Nolo, in Sicilia. Quattro delitti efferati: uno youtuber, una donna in crisi coniugale, una giovane e in ultimo un uomo in odore di mafia. Una sequenza brutale che sconvolge la quiete apparente, la vita ordinata e sonnolenta di una cittadina di medie dimensioni, che si rivelerà essere parte di una ben più grande congiura ordita da forze oscure e potentissime.


Percorsi di vita apparente mente slegati, che si incrociano, si intrecciano per poi tornare distinti, e su tutto gli eventi che, ineluttabilmente, conducono ad epiloghi certamente non voluti, alla morte per mano omicida.
E “la coppia” con arguzia e molta fortuna, affronterà inganni, violenza, corruzione ed un consolidato sistema di potere.
Tutto questo è “Scambi di coppia e altri racconti”, di Andrea e Salvatore Mastroeni, due narratori eccezionali: non soltanto per la capacità di condurre abilmente le trame e gestire la suspense, non soltanto per la scrittura lucida di Andrea e l’ironia dissacrante di Salvatore, ma soprattutto perché i due sono padre e figlio, e Andrea ha solo quindici anni.

Un esperimento letterario in una Sicilia vista nei suoi vicoli di notte, nelle sue realtà umane più autentiche, nel suo gergo che vive nelle trascrizioni delle indagini, nei suoi lati d’ombra che Andrea e Salvatore Mastroeni, quest’ultimo forte della sua esperienza di magistrato, ci regalano in queste interessanti e gradevoli pagine.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email