Skip to content

Serie D, FC Messina beffato dal Rende: sconfitta in casa per 1-2

fc-24
Il FC Messina non riesce a dare continuità alle buone prestazioni delle ultime due gare

Il FC Messina non riesce a dare continuità alle buone prestazioni delle ultime due gare.

Si arrende 2-1 in casa contro il Rende, dopo essere passato in vantaggio grazie al gol di Santapaola. Orlando fallisce il penalty e gli ospiti trafiggono i giallorossi con un micidiale uno-due.

 

 

I Peloritani partono forte. Pronti via e subito tre occasioni impensieriscono il portiere ospite: protagonista Licciardello.

Al minuto numero 11, ancora Licciardello conclude dalla distanza, il suo tiro viene respinto in calcio d’angolo. Al 15′ arriva il gol del Messina: Bramati trova l’inzuccata vincente di Santapaola che non perdona l’estremo difensore biancorosso. È 1-0! La squadra di Ferraro tenta l’affondo al 19′: Licciardello sguscia via, entra in area di rigore e viene steso da un difensore ospite. L’arbitro concede un calcio di rigore che Orlando spreca malamente, rendendolo facile preda di Mittica. Il primo tempo si chiude senza registrare altri sussulti.

Nella seconda frazione di gioco è Orlando a mettersi in mostra al 3′: riceve un pallone sulla destra, scappa via al marcatore, entra in area di rigore, tenta il tiro a giro inquadrando lo specchio della porta, Mittica para senza troppe noie. Al 18′ arriva il gol del pareggio del Rende: dopo un’ottima azione personale, Corbo serve un pallone delizioso a Palma che batte Giannini e sigla la rete del momentaneo pareggio. La reazione del Messina arriva due minuti più tardi con Santapaola, che ci prova da fuori area ma il suo tiro non inquadra lo specchio della porta. Al 34′ arriva il raddoppio del Rende, sempre con Palma, sfruttando un cross con il contagiri.

Si chiude così la gara odierna che getta un’ombra sulla situazione precaria in cui versa la squadra giallorossa.
Prossimo impegno domenica 31 ottobre in trasferta a Lamezia.

 




Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email