Skip to content

Solidarietà: Una grande realtà fatta di piccole cose

oasi
il sorriso negli occhi di un bambino che entra in associazione mano per mano con la sua mamma e corre a prendere il suo giocattolo

Una grande realtà fatta di piccole cose e grandi gesti che accoglie gli invisibili ma soprattutto aiuta mamme e bambini in difficoltà.

 

 

Al centro di Messina, adiacente al cavalcavia ,si trova l’ Associazione Onlus BUON PASTORE “TERRA DI GESÙ

Il presidente dell’ Associazione Terra di Gesù, Francesco Certo che dedica la vita ai più sfortunati , ha sottolineato il grande impegno che i tanti volontari ogni giorno offrono ai più bisognosi.

L’ associazione nata nel 2018 è, tra le prime, ad operare da grande dispensario di farmaci per senza tetto e famiglie bisognose che il più delle volte non possono comprare neanche quel minimo indispensabile per patologie passeggere.
Punto cardine, per questo è lo studio medico attrezzatissimo all’interno dei locali dell’ associazione dove il dott. Tommaso Merrino, con grande altruismo, dona il suo sapere visitando persone che altrimenti non saprebbero dove andare, specialmente gli stranieri, con un’ importante aiuto alla prevenzione.

Fondamentale anche il ruolo della casa dei bambini e ludoteca con giocattoli nuovi e distribuzione di latte, pannolini, omogenizzati e tutto quello che serve a un neonato ed alla prima infanzia.

A coordinare i volontari Angela Arena responsabile del BUON PASTORE, Mariella Costantino vice presidente Terra di Gesù e direttrice della Casa della Misericordia e tanti altri, che hanno deciso di donare una parte della propria vita a chi ha più bisogno.

Tutti insieme ci hanno ricordato quanto bisogno di aiuto ci sia in città, soprattutto dopo il covid.

L’ associazione accoglie, come sottolineato i volontari, tutte le persone in difficoltà senza distinzione di razza, colore, religione, cultura.
Il mondo è di tutti ed è soprattutto TERRA DI GESÙ……

Concludiamo la nostra intervista all’ interno di questa piccola oasi di salvezza e felicità, con il sorriso negli occhi di un bambino che entra in associazione mano per mano con la sua mamma e corre a prendere il suo giocattolo, quello che sicuramente se non fosse stato per l’ associazione e i suoi volontari non avrebbe avuto mai.

Un murales colorato all’interno della ludoteca ci saluta, ricordandoci che fino a quando un solo bambino soffrirà il mondo non sarà mai il posto meraviglioso che vorremmo ed in molti ci avevano promesso.

 




Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email