Skip to content

Taormina: si gira The White Lotus

lotus
Per l’occasione l’Amministrazione comunale ha messo a disposizione della Produzione il Palacongressi

Nemmeno il tempo di metabolizzare la notizia dell’acquisto del San Domenico Palace da parte di uno dei brand controllati dal magnate americano Bill Gates, che già a Taormina l’adrenalina è alle stelle per il sequel della dark comedy “The White Lotus”, con Murray Bartlett protagonista nella prima stagione della serie che si avvalsa di un cast in cui figurava anche la bellissima Alexandra Daddario.

Per l’occasione l’Amministrazione comunale ha messo a disposizione della Produzione il Palacongressi e tutti gli spazi di maggiore prestigio della città, che fanno della perla dello Ionio la meta ideale del turismo internazionale.

Quindi il Teatro Antico e Corso Umberto, i palazzi storici del centro ed i vicoletti e le piazze che sbucano tutto ad un tratto a picco sul mare e che hanno nell’Isola Bella una delle più spettacolari visioni di tutta la costa orientale della Sicilia.

Ad arricchire la sceneggiatura, anche gli interni del blasonatissimo ed iconico San Domenico Palace – nel medioevo convento di frati ed oggi Hotel della catena Four Season – nelle cui suite hanno soggiornato illustri viaggiatori del mondo degli affari e della politica quali J.P. Morgan e il barone Rothschild e intellettuali come Oscar Wilde, Anatole France e Thomas Mann; ed ancora dive del cinema internazionale come Greta Garbo, Marlene Dietrich ed Ava Gardner, come pure Rita Hayworth e Sophia Loren. Ma al San Domenico rimangono legati per sempre anche la “divina” Maria Callas e Liz Taylor e Richard Burton quando facevano coppia.

Intanto le riprese della serie prodotta dalla Lucky Red s.r.l., girata solo lo scorso anno al Four Seasons Resort Maui alle Hawaii, hanno appena avuto inizio dopo una rapida selezione di comparse avvenuta nei giorni scorsi tra numerosi candidati, e andranno avanti fino al 30 aprile prossimo.

Dopo il tragico biennio dovuto alla pandemia da Covid-19, ecco dunque presentarsi per Taormina una irripetibile occasione per rianimare l’economia cittadina e ristabilire la sua immagine nel mondo, facendo semplicemente da sfondo alle vicende dello staff e degli ospiti del prestigioso resort in cui è ambientata la serie televisiva ideata da Mike White.




Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email