Skip to content

TARI: PD ed Amministrazione De Luca

tari
la presentazione dell’emendamento dell’amministrazione ha impedito al Consiglio di discutere e di votare entro oggi

Dal Gruppo PD in Consiglio Comunale riceviamo e pubblichiamo:

Appare paradossale e scriteriato il comportamento dell’amministrazione comunale, che, da un lato spinge per l’approvazione della delibera sull’aumento delle tariffe Tari entro oggi, pur nella consapevolezza che il termine di legge è stato prorogato di almeno un mese dal governo nazionale, e dall’altro presenta alla sua stessa delibera un emendamento, nella piena consapevolezza che operando così la delibera entro oggi non sarebbe mai stata votata per la mancanza degli obbligatori pareri del dirigente e del collegio dei revisori, oggi assente dall’aula.

Peraltro, stranisce non solo la necessità di emendare la loro stessa delibera, che contrasta con la fretta manifestata nonostante il rinvio di legge, ma anche il comportamento della vicesindaca Previti che dopo aver preteso dall’aula un voto immediato, e l’aula era pronta a ciò, ha abbandonato la seduta non appena presentato l’emendamento, senza sapere cosa sarebbe successo da lì a breve per mancanza dei pareri.

Tutto questo dopo un farneticante comunicato pomeridiano, firmato anche dall’assessora Musolino, contro il consiglio comunale, tacciato di comportamento dilatorio.

Ciò che registriamo è che di fatto proprio la presentazione dell’emendamento dell’amministrazione ha impedito al consiglio di discutere e di votare entro oggi.

Per il bene della città l’amministrazione faccia pace con se stessa e soprattutto faccia combaciare, se ci riesce, le parole con i comportamenti.

Gaetano Gennaro, Antonella Russo, Alessandro Russo

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email