Skip to content

Tennis Playout : si salvano le ragazze in B1, in C i ragazzi

tennis-femminile_MessinaWebTv_Sport
il Tennis messinese

È terminata con una salvezza per le ragazze, al doppio di spareggio contro Ferratella Roma e con un’amara retrocessione per i ragazzi, che non sono riusciti a ribaltare la sconfitta dell’andata contro la Pro Recco, la lunga domenica di tennis per le squadre del Ct Vela.

B1 femminile: salvezza raggiunta al doppio di spareggio


C’è voluto il super tie break del doppio di spareggio per permettere al Ct Vela di festaggiare una complicata salvezza nel campionato a squadre femminile di serie B1.Dopo il 3 a 1 della gara di andata in favore del team guidato dal maestro Gino Visalli, alle peloritane bastava vincere due match per salvarsi. E la sfida cominciava subito con il piede giusto, grazie al successo della lituana Justina Mikulskyte su Fabiola Marino con il punteggio di 6-1, 6-3. Ma le vittorie di Anita Husaric su Fabrizia Cambria e di Arianna Capogroso su Giuliana D’Ambrogio rimandavano il discorso salvezza al doppio. Fabrizia Cambria e Justina Mikulskyte, opposte ad Arianna Capogrosso e Anita Husaric iniziavano bene, ma le padrone di casa rimanevano in scia. Sul 5 pari le ospiti strappavano il servizio alla Capogrosso e, nel game successivo, con la Cambria alla battuta fallivano anche un set point. La prima partita si decideva, quindi, al tie break vinto dalle capitoline. Nel secondo set le peloritane andavano avanti 4 a 2, ma poi subivano il ritorno delle romane che si aggiudicavano anche la seconda partita per 7-5. Si andava, dunque, al decisivo doppio di spareggio. Le due squadre si presentavano con le stesse formazioni. Stavolta il risultato finale sarà diverso con la vittoria di Justina Mikulskyte e Fabrizia Cambria al super tie break per 10 a 6. 

Ferratella – Ct Vela 3-2Mikulskyte b. Marino 6-1, 6-3Husaric b. F. Cambria 6-4, 6-0Capogrosso b. D’Ambrogio 6-0, 6-2Capogrosso-Husaric b. F. Cambria Mikulskyte 7-6 (5), 7-5F. Cambria Mikulskyte b.  Capogrosso-Husaric 6-2, 4-6, 10-6

B2 maschile: il Ct Vela perde con la Pro Recco e retrocede in C

Federico Cinà


È durata appena un anno l’avventura della squadra del Ct Vela in B2 maschile. Il team messinese, neopromosso, non è riuscito a ribaltare la sconfitta dell’andata (4-2), perdendo anche il match di ritorno contro i liguri della Pro Recco.Non sono state sufficienti le buone prove fornite, in singolare, da Gabriele Bombara e Federico Cinà, che hanno vinto i rispettivi match contro Paolo Dagnino e Alessandro Cicconi, per centrare il successo.

Gabriele Bombara

Bombara ha giocato un gran match, vincendo agevolmente il primo set per 6-2. Dagnino nel secondo set si portava avanti addirittura per 5 a 0, ma l’orgoglio di Bombara veniva fuori, il tennista di casa ritrovava i colpi vincenti e la lucidità mostrata nel primo set e riusciva a infilare un parziale di 7 giochi a 0 che chiudeva il match. Nell’altro campo, però, Pro Recco pareggiava i conti  grazie a Marco Micali che superava (6-3, 6-2) Fabio Varsalona. Ancora equilibrio dopo gli altri due singolari. Il giovane e promettente Federico Cinà impiegava 1 ora e 13 minuti per avere ragione di Alessandro Cicconi (6-3, 6-1), mentre Leo Gagliani, dopo aver vinto il primo set per 6-4, si lasciava imbrigliare da Michael Vigesi che si aggiudicava gli altri due set con il punteggio di 7-5, 6-1.Ai doppi, Pro Recco metteva la firma sulla salvezza grazie all’affermazione del duo Dagnino-Micali su Briguglio-Cinà per 6-2, 6-3. Match che rendeva vano l’altro doppio, con in campo Bombara e Varsalona contro Pompeo e Vigesi.

Ct Vela-Pro Recco 2-3Bombara b. Dagnino 6-2, 7-5Micali b. Varsalona 6-3, 6-2Cinà b. Cicconi 6-3, 6-1Vigesi b. Gagliani 4-6, 7-5, 6-1Dagnino-Micali b. Briguglio-Cinà 6-2, 6-3.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email