Skip to content

Vara, la macchina organizzativa si è messa in moto

nessun-interevento-strutturale-sulla-vara_MessinaWebTv_Società
Riunione tecnica questa mattina al Comune per fare il punto della situazione: particolare attenzione alla sicurezza.

La Vara riparte. Dopo due anni di stop a causa del covid, torneranno le manifestazioni dell’agosto messinese e, l’evento più sentito da tutta la cittadinanza: la processione della Vara.

Si è tenuta oggi a Palazzo Zanca una riunione tecnica per fare il punto sulle attività previste per l’edizione 2022 della Vara e i Giganti con particolare attenzione agli aspetti relativi alla sicurezza e alla pubblica incolumità. I temi della sicurezza al centro dell’incontro, cui hanno preso parte gli Assessori, alla Protezione Civile, Massimiliano Minutoli, ed alla Cultura, Enzo Caruso; il dirigente del Dipartimento ai Servizi alla Persona e alle Imprese Salvatore De Francesco; l’architetto Andrea Milici, funzionario del Dipartimento comunale Servizi Tecnici; ed il geometra Vincenzo Riparare, responsabile dell’Ufficio Pronto Intervento.

“L’incontro di oggi è stato incentrato soprattutto sulla verifica strutturale della macchina votiva – hanno dichiarato gli Assessori Minutoli e Caruso –. Si è concordato di effettuare una ricognizione sullo stato di conservazione dei materiali. Si procederà ad una verifica strutturale dei vari elementi che compongono la Vara in considerazione che la sicurezza è al primo posto e a causa del Covid la macchina è rimasta ferma per oltre due anni. Un controllo generale quindi è indispensabile per poi procedere alle fasi successive. Saranno preparate e sistemate le attrezzature e si comincerà a programmare l’aspetto della sicurezza attraverso il Piano di emergenza. E’ nostra intenzione coinvolgere successivamente la Soprintendenza ai Beni Culturali per pianificare un restyling generale della Vara e convocare una serie di tavoli tecnici con la presenza delle istituzioni e dei vari attori coinvolti in maniera diretta ed indiretta all’organizzazione della manifestazione e degli eventi collaterali”.

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email