Skip to content

Villafranca: il quinto Assessore, Angelo Giacobbe 

Angelo Giacobbe_MessinaWebTv_Politica
Villafranca: squadra al completo, le deleghe

Con determina sindacale dello scorso 14 luglio, il Sindaco Giuseppe Cavallaro ha nominato un quinto Assessore che farà parte della Giunta comunale insieme ai confermati Nino Costa, Barbara Di Salvo, Gaetano Lamberto e Gianfranca Alessi. Si tratta di Angelo Giacobbe, Avvocato e già consigliere comunale nella precedente legislatura. Contestualmente, Cavallaro ha attribuito le deleghe a tutti gli Assessori. 

Al Vicesindaco Nino Costa è stata assegnata la delega alle politiche sociali, giovanili e del volontariato. Ecco, in particolare, le materie di competenza del suo Assessorato: Coordinamento delle politiche del volontariato e degli Enti del Terzo Settore, di quelle sanitarie e d’integrazione dei “nuovi cittadini”, degli stranieri e dei nomadi; Piano regolatore sociale; Rapporti ed attività con le istituzioni religiose e con il Distretto socio-sanitario D26 e AOD1; Promozione e tutela della salute tramite la divulgazione di servizi territoriali socio-sanitari; Politiche giovanili, comunitarie e internazionali, di social housing e per la famiglia e la tutela dei minori e dei diversamente abili; Solidarietà sociale (servizi sociali ed assistenziali, contrasto al bullismo ed alla violenza di genere); PUC (progetti utili alla collettività); Coordinamento della Consulta giovanile; Servizio civile universale, Servizio volontario europeo, Programmi Erasmus+; Innovazione tecnologica e transizione digitale (CED, reti informatiche e telecomunicazioni); Materie relative all’URP ed alla comunicazione esterna. 

A Giacobbe è stato invece assegnato l’assessorato al contenzioso e alla programmazione economica e del territorio che prevede la competenza nelle seguenti materie: Finanze, bilancio, piano di riequilibrio, controllo di gestione ed economato; Contrasto all’evasione ed elusione tributaria locale; Contenzioso; Infrastrutture e opere pubbliche; Cantieri di lavoro; Interventi di nuova costruzione; Acquedotto, fognature e depuratori, illuminazione, cimiteri; Ufficio tecnico, banca dati, nuova cartografia e PRG; Sicurezza sul lavoro; Contratti e appalti relativi ai lavori pubblici; Urbanistica e attività amministrativa relativa all’edilizia privata. 

A Lamberto è invece spettato l’assessorato alla manutenzione e al decoro urbano. Questi i campi posti nelle sue mani: Igiene delle spiagge e del territorio comunale; Organizzazione, gestione e manutenzione dei servizi e dei beni immobili comunali; Politiche relative alla tutela ambientale; Sicurezza urbana e videosorveglianza; manutenzione dell’acquedotto, delle fognature, del depuratore, dell’illuminazione, del metano, dei cimiteri, della segnaletica; Arredo e decoro urbano, verde pubblico, alberature, ville, parchi e torrenti, infrastrutture viarie; Riqualificazione, organizzazione, gestione e manutenzione del Lungomare, delle aree demaniali marittime e costiere.  

A Di Salvo è stato invece affidato l’assessorato allo sport, turismo, spettacolo, tutela animali d’affezione e pubblica istruzione che prevede il coordinamento nelle seguenti materie: Politiche inerenti lo sport e gli impianti sportivi presenti sul territorio, di promozione turistica, di indirizzo e coordinamento degli enti e dei settori di competenza; Tempo libero; Coordinamento della consulta comunale, delle attività della Pro Loco, dei rapporti con enti, associazioni e comitati e delle politiche inerenti le manifestazioni dell’Estate e del Natale Villafranchese; Attività e manifestazioni turistiche; Eventi d’intrattenimento; Spettacoli viaggianti; Feste patronali e sagre paesane; Pari opportunità; Tutela degli animali d’affezione e prevenzione del randagismo; Pubblica Istruzione di ogni ordine e grado.  

Ad Alessi è spettato l’assessorato alla cultura, alle politiche green e alla protezione civile. Ecco cosa prevede: Beni, servizi ed iniziative culturali; Coordinamento politiche inerenti edifici, monumenti e contenitori culturali (Biblioteca, Museo della Medicina, Castello di Bauso, Antico Frantoio Don Bastianu Serro, Santuario di Calvaruso, Centro Direzionale, ecc.) e inerenti il recupero di tradizioni locali ed antichi mestieri; Politiche del lavoro e reddito di Cittadinanza; Formazione Professionale; Protezione civile; Politiche Green e Smart City- 

Infine, è rimasta nelle mani del Sindaco Cavallaro la competenza in merito alle seguenti materie: Affari della Giunta e del Consiglio; Materie relative al personale, all’ordinamento e all’organizzazione uffici; Servizi Demografici e Statistica; Partecipazioni societarie del comune; Rapporti con lo Stato, la Regione e gli altri Enti; Salute pubblica; Patrimonio; Toponomastica; Mobilità urbana e piano del traffico; Decentramento e sviluppo delle frazioni; Coordinamento dello sviluppo delle attività balneari e della pesca (fronte mare e spiaggia); Contratto d’Area; Attività produttive, artigianali ed industriali; Materie relative al commercio, all’agricoltura e ai mercati; Politiche Energetiche e PAES; Progetti di rigenerazione urbana, qualità della vita, progetti comunitari, PNRR e piani strategici; Organizzazione e gestione del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e rapporti con SRR; Servizi integrati; Polizia Municipale. 

Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email