Skip to content

Villafranca, posizionata segnaletica turistica davanti alla casa di Pasquale Bruno

Bruno
segnaletica turistica e un cartello descrittivo presso l'antico edificio di Via Regia Corte che è conosciuto da tempo immemore come il Palazzo del Bandito Pasquale Bruno

l Circolo Castelnuovo del Movimento Cristiano Lavoratori, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Villafranca Tirrena, ha dato luogo a una lodevole iniziativa.

Nei giorni scorsi, infatti, è stata realizzata e posizionata, a spese del Circolo, la segnaletica turistica e un cartello descrittivo presso l’antico edificio di Via Regia Corte che è conosciuto da tempo immemore come il Palazzo del Bandito Pasquale Bruno, leggendario personaggio le cui gesta sono state tramandate nei secoli anche grazie alla penna dell’illustre scrittore francese Alexandre Dumas, che dedicò al leggendario brigante un bellissimo romanzo pubblicato a Parigi nel 1838 e tradotto in italiano negli anni 80 dal compianto Prof. Giuseppe Celona. I potenziali visitatori saranno sicuramente agevolati nel trovare il Palazzo che persino Dumas conobbe, durante la sua visita all’antica Bauso nel 1835.

L’ Edificio, inserito nel circuito turistico-culturale dei beni di Villafranca, è tra i più antichi del territorio e fa parte di una masseria, un tempo fortificata, munita di archi in pietra, di un cortile (detto anche Baglio) e di un piccolo pozzo per la raccolta delle acque piovane (tutti elementi ancora visibili). Alla scopertura del cartello descrittivo, posizionato accanto al Palazzo (oggi di proprietà privata), erano presenti il Sindaco Matteo De Marco, gli Assessori Cavallaro, Costa, Di Salvo e Ramuglia, il Presidente del Consiglio Gaetano Lamberto con il padre Romano, il Presidente del Circolo MCL Benedetto Farsaci e un folto gruppo di residenti del rione Regia Corte. Il circolo MCL di Villafranca, fermo da circa due anni a causa della pandemia, è quindi ben lieto di essersi assunto questo compito e ringrazia sia l’Amministrazione Comunale per aver concesso la propria autorizzazione che la ditta Castiglia Matteo per aver realizzato il cartello.

 




Condividi questo post

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email